Arrestato ventunenne per spaccio

Un marocchino, Mannai Monir, 21enne di Casablanca, è nuovamente caduto nella rete degli agenti del commissariato di Sassuolo per spaccio di droga, mentre vendeva 2 dosi di cocaina davanti alla chiesa di Madonna di Sotto.
Era oltre un mese che gli agenti del commissariato di Sassuolo avevano nel mirino il giovanissimo nordafricano, etichettato come “sedicente, clandestino e colpito da provvedimento di espulsione”. Era solito spacciare in via Radici in Piano, nell’angolo vicino alla stazione per Modena adiacente la Rolo Banca 1473.