Nasce un centro di ascolto sulle demenze

Nasce un centro di ascolto sulle demenze per il distretto sanitario di Sassuolo. Per iniziativa dell’Ass.S.De., Associazione Sostegno Demenze, da lunedì 24 Settembre funzionerà un centro di ascolto telefonico volto a fornire aiuto alle famiglie coinvolte nel problema dell’assistenza ai malati affetti da demenze. Dalle ore 9:00 alle ore 12:30, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì (nei restanti giorni sarà attiva la segreteria telefonica), chiamando lo 0536/812984 sarà possibile contattare un operatore qualificato in grado di fornire ai famigliari dei malati un’ampia gamma di informazioni. Il punto d’ascolto, primo nel distretto sanitario di Sassuolo, fornirà, tra l’altro, un servizio di orientamento all’interno delle diverse forme di sostegno previste dalla legislazione e notizie ed informazioni in merito all’accesso ai servizi medici specialistici.

L’Ass.S.De., costituitasi nello scorso Maggio a Sassuolo, si propone i seguenti scopi principali: assistere e sostenere i malati di Alzheimer ed altre demenze e i loro famigliari, tutelare i diritti del malato e dei suoi famigliari, promuovere iniziative per migliorare l’assistenza al malato e la formazione di personale socio-sanitario specializzato, informare e sensibilizzare sui problemi dalla demenza l’opinione pubblica, gli operatori sanitari e gli Enti Pubblici, promuovere iniziative culturali e altre manifestazioni che facilitino la raccolta di fondi per la realizzazione degli scopi associativi. Entro breve tempo l’Associazione prevede l’attivazione, presso la sede di Sassuolo (in Piazza San Paolo, 4), di un “gruppo di autoaiuto” per famigliari ed operatori interessati al problema delle demenze. Tali iniziative rispondono alla volontà di sostenere le famiglie, che, sempre più numerose, si trovano a convivere con questo tipo di patologia. Il problema delle demenze affligge, nel nostro distretto sanitario, il 7% della popolazione oltre i 65 anni (la percentuale sale al 16% se si considera la popolazione oltre gli 80). Nel 50% dei casi la demenza si manifesta nella forma del morbo di Alzheimer, una malattia del cervello in forma primigenia degenerativa, che colpisce più donne che uomini. Secondo recenti stime mediche, nel distretto sanitario di Sassuolo, comprendente oltre 100.000 abitanti, sono oltre 1.000 le persone colpite dalle diverse forme di questa grave malattia.