Dal 1° gennaio bolletta elettrica piu’ cara.

Dal 1 gennaio le bollette dell’elettricita’ saranno un po’ piu’ ‘salate’ per l’aumento della quota fissa del canone. I clienti domestici con un normale impianto da 3 Kw, in pratica quasi 18 milioni di famiglie, dovranno pagare 70.880 lire l’anno invece delle attuali 39.600, sborsando cosi’ 30.400 lire in piu’, 11.800 a bimestre contro 6.600. Lo segnala l’Unione Consumatori precisando che l’aumento scatta in base a una delibera dell’Authority per l’Energia pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10 agosto che ritocca il cosiddetto ‘corrispettivo cliente’ andando a penalizzare gli utenti piu’ poveri.