Allarme virus: arriva ”WAR VOTE”

In allerta gli utenti di computer di tutto il mondo, contro un virus diffuso per posta elettronica come invito a votare per o contro la guerra, ma che, una volta aperto il file, cancella la memoria della macchina.


A lanciare l’allarme è stato il vicepresidente dell’azienda di servizi per la sicurezza telematica Computer Associates International, facendo notare che il virus arriva attraverso l’e-mail con l’intestazione ‘Pace fra l’America e l’Islam!’. All’interno del virus, battezzato ‘vota-per-la-guerrà, si trova un semplice messaggio che recita ‘Salve’. “Ci sarà guerra fra l’America e l’Islam? Votiamo per vivere in pace!”. Per votare bisognerebbe aprire l’allegato elettronico dal titolo ‘WTC.exè’ ma è così facendo che si fa scattare l’ infezione, scatenando il virus che penetra nella memoria dell’hard disk. Qui ne cancella tutto il contenuto e invia una copia del messaggio contagioso a tutti gli indirizzi di posta elettronica registrati nell’archivio del personal computer. Il virus danneggia poi pagine o siti Internet accessibili dai computer contagiati, facendo apparire sul video la scritta: “America… ancora pochi giorni e ti faremo vedere di che siamo capaci”.

Nonostante ciò non ci sono per ora elementi che permettano di collegare il virus agli attacchi terroristici dell’11 settembre, e si tratterebbe solo di uno scherzo prodotto da “un cattivo senso dello humour” di qualche pirata informatico che cerca di far leva sull’alta reattività emotiva della gente di fronte alla guerra.