Ambiente: discarica abusiva a Serramazzoni

”La discarica abusiva di prodotti
ceramici scoperta a Serramazzoni e’ un segnale preoccupante e mi
auguro che al piu’ presto siano individuati i responsabili”. Lo
afferma Ferruccio Giovanelli, assessore provinciale all’
Ambiente, a proposito del ritrovamento nei giorni scorsi di
oltre un centinaio di contenitori di smalti e colorati ceramici
nel comune di Serramazzoni.


L’ allarme di Giovanelli e’ motivato anche dal fatto che,
come comunica l’ ufficio Controlli ambientali della Provincia,
lunedi’ scorso e’ stata scoperta una discarica abusiva con
rifiuti dello stesso tipo (quasi 200 contenitori) a Magreta di
Formigine. Anche in questo caso l’ Arpa di Modena sta compiendo
un’ indagine per individuare i responsabili e trasmettere le
informazioni all’ autorita’ giudiziaria e alla Provincia.
La vigilanza e la pronta messa in sicurezza dei rifiuti da
parte delle aziende – aggiunge Giovanelli – garantisce il
cittadino e l’ ambiente da danni piu’ gravi ma occorre
intensificare l’ attivita’ di contrasto di questo fenomeno”.
Lo scorso anno nel territorio modenese sono state rilevate
168 microdiscariche; le segnalazioni sono arrivate per la
maggior parte dai quasi 400 econtrollori dell’ Arpa, Carabinieri
del Nucleo operativo ecologico (Noe), Vigili provinciali, Corpo
forestale e Gev. ”Per tutelare l’ ambiente la collaborazione
dei cittadini e’ importante – continua Giovanelli – sia
rispettando le norme di tutela sia segnalando eventuali abusi”.
La Provincia ricorda che per segnalare la presenza di discariche
abusive o qualsiasi episodio di inquinamento e’ possibile
rivolgersi al numero verde 800-841050 della Guardia igienico
ambientale permanente dell’ Arpa.