Zanardi fuori pericolo

Il prof. Schaffartzik ha detto di
non poter indicare ancora una data per il ritorno in Italia di
Alex Zanardi. ”Per ora resta ancora in terapia intensiva, e
tutto dipendera’ dalla velocita’ dei suoi miglioramenti”, ha
detto il primario della clinica Marzahn di Berlino dove lo
sfortunato pilota italiano e’ ricoverato dal pomeriggio del 15
settembre, subito dopo il pauroso incidente che gli e’ costato
l’amputazione dele due gambe.
Schaffatzik ha sottolineato che Zanardi e’ di ottimo umore e
disponibile a parlare. ”Va tutto bene”, ha assicurato il
primario.


Le notizie incoraggianti del prof. Schaffartzik hanno trovato
conferma nelle parole di Morris Nunn – capo della scuderia di
Zanardi – e di alcuni colleghi piloti che hanno fatto visita ad
Alex negli ultimi giorni a Berlino.