Modena: Macchi nuovo direttore azienda ospedaliera

Claudio Macchi e’ il nuovo
direttore generale dell’ azienda ospedaliera-universitaria di
Modena. La nomina, decisa oggi dalla Giunta regionale, e’ frutto
del concerto tra Regione e Universita’, e di significative
convergenze istituzionali con gli Enti locali modenesi.


Claudio Macchi, 53 anni, lombardo, medico specializzato in
igiene e medicina preventiva con orientamento in igiene e
direzione ospedaliera, subentra ad Augusto Cavina, passato a
dirigere l’ Ausl Citta’ di Bologna. Macchi e’ stato dal 1997 ad
oggi direttore generale dell’ azienda ospedaliera-universitaria
di Siena, siglando anche gli accordi con l’ Universita’ per i
reciproci apporti specialistici, didattici e di ricerca. In
precedenza aveva diretto il Servizio ospedali della Regione
Lombardia, era stato commissario straordinario dell’Istituto
neurologico Carlo Besta di Milano; gia’ professore a contratto
nelle Universita’ di Milano, Pavia e Roma, e’ autore di diverse
pubblicazioni in materia di epidemiologia, edilizia sanitaria,
igiene ambientale, sicurezza, inquinamento.
Obiettivi prioritari della nuova direzione di Macchi, precisa
la Giunta regionale in una nota, saranno quelli di consolidare e
rafforzare l’integrazione fra Ateneo e servizio sanitario dando
seguito agli accordi attuativi Regione-Universita’, e proseguire
il confronto con l’Ausl per garantire coerenza organizzativa e
assistenziale in vista della attivazione del nuovo ospedale di
Baggiovara (in costruzione). Dovra’ poi garantire percorsi
integrati in grado di assicurare continuita’ di cura, completare
la rioganizzazione aziendale della attivita’ specialistico
ambulatoriale promuovendo anche la semplificazione dell’accesso
e il rispetto dei tempi di attesa fissati, e consolidare l’
obiettivo dell’equilibrio finanziario. L’Azienda dovra’ poi
sviluppare i servizi di alta specialita’ assegnati dalla
programmazione regionale al Policlinico, e completare il
processo di riorganizzazione interna valorizzando la
partecipazione e la responsabilizzazione degli operatori
sanitari al governo della stessa Azienda.