Denunciati cinesi che impiegavano clandestini

Ancora controlli nei laboratori
artigianali gestiti da cinesi nella Bassa modenese. I
carabinieri di Bomporto, in collaborazione con l’Ispettorato del
lavoro, hanno denunciato i titolari di un laboratorio di
maglieria per violazione della legge sull’ immigrazione. Su
cinque lavoratori cinesi impiegati nel capannone di via Panaria
Bassa, tre erano privi di documenti.
Anche il laboratorio e’ stato posto sotto sequestro.