Dissequestrato il campo di soia ”sigillato” nei mesi scorsi

I Nas di Parma hanno dissequestrato a Nonantola il campo di soia di 3 ettari “sigillato” alcuni mesi fa perchè seminato in parte con semi geneticamente modificati. Il prodotto (circa 50 quintali) appena mietuto è stato sequestraro per essere analizzato, mentre l’agricoltore potrà disporre liberamente del suo appezzamento. Il seme sotto indagine faceva parte di una partita di provenienza estera che, in base ad accertamenti compiuti a livello nazionale, conteneva Omg.