Fanno posto di blocco per gioco: denuciati

Sono stati denunciati per
usurpazione di funzione pubblica in concorso i quattro giovani,
tutti sui vent’ anni, che sabato sera, per divertimento, avevano
creato una sorta di posto di blocco alle porte di Modena.
Fermavano le auto, qualificandosi come agenti e mostrando un
tesserino falso: ma una prostituta, bloccata dai giovani, si e’
insospettita e ha chiesto l’intervento dei ”veri” agenti, che
hanno smascherato quelli falsi agenti.


Allo stesso modo, e’ stato denunciato per falso in atto
pubblico un modenese di 39 anni: nei giorni scorso si e’ recato
in Questura per ritirare una notifica ma ha presentato un
documento in cui era qualificato, falsamente, come ispettore di
Ps.