A Modena le foto d’epoca raccolte da Giuseppe Panini

Trecentomila fotografie,
altrettante cartoline, quattromila volumi, arredi e attrezzature
di studi fotografici, depositi climatizzati con impianti all’
avanguardia. E’ il materiale dell’esposizione a Modena, nella
sede delle Raccolte fotografiche modenesi Giuseppe Panini, che
sara’ inaugurata sabato mattina.
La raccolta nasce dalla passione collezionistica con cui il
‘papa’ delle figurine’, scomparso cinque anni fa, riuni’ e
conservo’ materiali d’epoca a tema modenese e gli archivi di
antichi studi fotografici, come quello degli Orlandini, gli
‘Alinari di Modena’.


La mostra si terra’ nella ex scuola elementare San Faustino,
che il Comune (con un investimento di 3,3 miliardi) ha
ristrutturato e dotato di tecnologie modernissime per la
custodia dei documenti: la gestione delle Raccolte e’ affidata
all’ associazione Giuseppe Panini.
In stanze protette e climatizzate sono custoditi negativi,
lastre, immagini d’epoca dalla meta’ dell’Ottocento a oggi. E’
stata anche creata una camera di decantazione per evitare che i
negativi piu’ fragili possano subire choc termici durante le
operazioni di lavoro. Ci sono anche laboratori per il restauro
di foto e servizi di consultazione delle immagini, che sono
state gia’ in buona parte digitalizzate e catalogate.
All’inaugurazione saranno presenti anche il giornalista Enzo
Biagi e lo storico dell’arte moderna Massimo Mussini, docente
all’universit… di Parma.