Carbonchio: busta sospetta in azienda spedizioni modenese

Un plico proveniente dalla Cina,
contente una sostanza cristallina non meglio identificata, ha
creato allarme in un’azienda di spedizioni di Spilamberto: i dieci dipendenti della ditta sono stati condotti
all’ospedale per accertamenti e una profilassi antibiotica,
mentre la sostanza e’stata prelevata per essere analizzata. Dai
primi riscontri sembra probabile che si tratti di un falso
allarme, tuttavia i locali dell’azienda nei quali era stato
aperto il plico sono stati chiusi in via precauzionale.

Un’
altra lettera sospetta sarebbe arrivata sabato scorso sempre a
un cittadino di Spilamberto. Proprio a seguito del ripetersi di
questi episodi, che alle forze dell’ ordine richiedono comunque
controlli e accertamenti, la Consap, confederazione autonoma di
Polizia, ha chiesto che l’organico
della Polizia postale di Modena venga rafforzato: le attuali
dieci unita’ – ha sottolineato il sindacato – sono insufficienti
per gestire questa situazione.