In Regione meno persone alla ricerca di un lavoro

Le persone in cerca di occupazione
sono diminuite in Emilia-Romagna dalle circa 62.000 di luglio
2000 alle circa 60.000 di luglio 2001, per una diminuzione
percentuale pari al 3,2%. Il tasso di disoccupazione, che misura
l’ incidenza delle persone in cerca di occupazione sulla forza
lavoro, e’ sceso dal 3,3 al 3,2%. Nel Paese, nello stesso arco
di tempo, il numero delle persone in cerca di lavoro e’
diminuito da 2.404.000 a 2.193.000 unita’, riducendo il tasso di
disoccupazione dal 10,1 al 9,2%.
Nell’ ambito delle regioni italiane – nota l’ Uffico studi
Unioncamere regionale – l’ Emilia-Romagna ha registrato il terzo
migliore rapporto alle spalle di Veneto (3,1) e Trentino-Alto
Adige (2,6). La maglia nera spetta a Calabria (24,4) e Sicilia
(22,3).