40 anni di canto: Pavarotti festeggia a Reggio

Luciano Pavarotti festeggera’
quarant’anni di canto con un concerto in programma lunedi’ al
teatro municipale Valli di Reggio Emilia.
Il tenore modenese vinse nel 1961 il Concorso internazionale
di canto ‘Achille Peri’ e per la prima volta ando’ in scena
proprio al teatro Municipale il 29 aprile di quell’anno nella
‘Boheme’ di Puccini diretta da Francesco Molinari Pradelli.


‘Luciano Pavarotti. Quarant’ anni di canto da Reggio al
mondo’ e’ il titolo della serata, che prevede un programma di
notevole raffinatezza, con cui il maestro riafferma il proprio
amore per il repertorio cameristico italiano.
Si iniziera’ con un’ aria, ‘Per la gloria d’adorarvi’, dall’
opera ‘Griselda’ di Giovanni Battista Bononcini (vissuto a
cavallo tra Sei e Settecento), ‘In questa tomba oscura’ di
Beethoven, ‘Gia’ il sole del Gange’ dall’ opera ‘L’honesta’
negli amori’ di Scarlatti, ‘Dolente immagine di Fille mia’,
‘Malinconia, ninfa gentile’, ‘Vanne, o rosa fortunata’, ‘Vaga
luna che inargenti’, ‘Ma rendi pur contento’ di Bellini, ‘Una
furtiva lagrima’ dall’ ‘Elisir d’ amore’ di Donizetti. La
seconda parte sara’ interamente dedicata a Francesco Paolo
Tosti: La serenata, Non t’amo piu’, Luna d’estate, Malia,
Chanson de l’adieu, L’ultima canzone, A vucchella, L’alba separa
dalla luce l’ ombra.
Pavarotti sara’ accompagnato al pianoforte da Leone Magiera,
il piu’ richiesto dai grandi cantanti internazionali, cinquant’
anni di carriera musicale festeggiati due anni fa e amico da una
vita del tenorissimo.