Sassuolo: Programma d’area, ecco gli interventi

Prevede numerosi e importanti investimenti per il Comune di Sassuolo il “Programma speciale d’area del distretto ceramico”, approvato l’altra sera in consiglio comunale.
Il piano, previsto da un’apposita legge regionale e concordato insieme alle Province di Modena e Reggio Emilia e ai Comuni del comprensorio, destina importanti risorse economiche alla riqualificazione del nostro territorio, con programmi in tema di salvaguardia ambientale, recupero delle aree industriali e dei centri storici, realizzazione di infrastrutture, interventi per la formazione professionale e la mobilità del lavoro.


Dei quasi 11 miliardi destinati dalla Regione ai Comuni del modenese, tre miliardi e 900 milioni (il 35 per cento) sono stati assegnati al Comune di Sassuolo.

Interventi importanti riguarderanno il fiume Secchia, incluso nel programma insieme a Tresinaro e Tiepido, e saranno volti a privilegiare i corridoi ecologici, a ripristinare la fruibilità e la difesa delle aste fluviali.
Per il fiume in zona di Sassuolo in particolare sono previsti come interventi prioritari l’inizio di realizzazione della pista ciclabile, la rinaturalizzazione dell’ex discarica Pista e la sistemazione della zona del Laghetto degli Amici.
Importanti le risorse messe a disposizione per il recupero di zone rilevanti del centro storico sassolese. Fa parte del programma, ma verrà ultimato con risorse comunali, il recupero con nuova pavimentazione di via Menotti. Ma sono inclusi anche piani di qualificazione per piazza Garibaldi e interventi di completamento della sede municipale (da iniziare entro settembre 2002) con 1 miliardo di contributo regionale.
Capitolo fondamentale del programma d’area del distretto ceramico è poi quello che riguarda i “transit point”. Il piano prevede l’individuazione e realizzazione di due piattaforme logistiche nei Comuni di Maranello e Sassuolo. L’operazione è ovviamente finalizzata alla raccolta e allo smistamento delle merci in arrivo e in partenza dal comprensorio ceramico (in particolare materie prime, semilavorati e prodotti finiti).