Muro contro muro per rotatoria via Menotti a Modena

E’ muro contro muro fra il Comune di
Modena e il sovrintendente Elio Garzillo sulla rotatoria di via
Ciro Menotti. Il comune di Modena annuncia infatti che per
realizzare la rotatoria e’ deciso a ”procedere in tutte le
sedi”. La decisione emerge dalla risposta dell’ assessore all’
urbanistica Palma Costi ad un’ interrogazione del capogruppo di
Forza Italia Giorgio Barbolini.


”La nuova iniziativa assunta dalla sovrintendenza con il
procedimento di tutela dell’ edificio denominato Casa Varini per
il quale la sovrintendenza stessa pone un vincolo per evitare la
ristrutturazione che si trova al centro della rotatoria
costituisce una vera e propria lesione delle prerogative della
pubblica amministrazione e dei privati coinvolti negli
interventi con intuibili gravi danni all’ economia locale”.
Il sovrintendente di Bologna Elio Garzillo ha posto un
vincolo per evitare l’ abbattimento dell’ edificio denominato
Casa Varini che sorge proprio nel luogo in cui dovrebbe essere
realizzata la rotatoria. ”Il 3 ottobre scorso – ha detto l’
assessore Palma Costi – il sovrintendente ha comunicato di aver
riavviato per la seconda volta il procedimento di tutela di casa
Varini in via Paolo Ferrari. Visto che sulla stessa materia si
era gia’ espresso il ministero attraverso il comitato di settore
dicendo che l’ immobile non e’ di interesse particolarmente
importante noi cercheremo di andare avanti per la nostra
strada”.