Elettrosmog nel modenese: convegno a Promo

Sono 158 i ripetitori radio base per la telefonia cellulare sparsi su tutto il territorio modenese, mentre i siti dei ripetitori radio televisivi sono 92 utilizzati da 244 emittenti. Tutti i dati sulla consistenza delle reti di ripetitori e elettrodotti nel territorio provinciale saranno presentati e discussi in un convegno pubblico, promosso dalla Commissione consiliare Ambiente della Provincia di Modena, che svolge oggi nella sala conferenze di Promo (via Virgilio 55, Modena – dalle 9 alle 13).

“Il proliferare di impianti radio televisivi e per la telefonia cellulare – spiega Giliola Pivetti, vice presidente della Commissione – ha provocato le giuste preoccupazioni da parte dei cittadini che chiedono più informazione e più controlli. Con questa iniziativa intendiamo fare il punto della situazione a Modena anche per definire gli interventi futuri a tutela dei cittadini a seguito dell’approvazione della legge regionale che regola la materia”. Durante l’ iniziativa i tecnici dell’Arpa presenteranno i risultati dei controlli sugli impianti per le verifiche del rispetto dei limiti di emissioni imposti dalla legge; Carlo Alberto Goldoni, dell’Azienda sanitaria di Modena parlerà dei fattori di rischio per la salute dei diversi impianti, mentre Gino Scarduelli, responsabile del settore Programmazione della Provincia presenterà lo stato della pianificazione e per il risanamento dei siti interessati da ripetitori radio-tv e da elettrodotti.I lavori saranno conclusi da Ferruccio Giovanelli, assessore provinciale all’Ambiente.