Fiom Emilia-Romagna: a Roma in 14.000

Alla manifestazione nazionale di
Roma, ha fatto sapere la Fiom regionale, hanno partecipato
oltre 14.000 lavoratori e lavoratrici metalmeccanici dell’
Emilia-Romagna, che assieme alla Cgil e alle altre categorie
hanno manifestato con delegazioni e propri iscritti,
raggiungendo la capitale con tre treni speciali da Bologna,
Modena e Reggio Emilia e circa 200 pullman da tutta la regione.

Le adesioni allo sciopero nelle diverse aziende
metalmeccaniche, secondo la Fiom, hanno raggiunto risultati
estremamente significativi. In tutta la regione l’ adesione si
e’ attestata attorno all’ 80% fino ad arrivare al 95% in molte
fabbriche.
Questi i dati piu’ rilevanti diffusi dal sindacato.
Piacenza 60-70% nelle aziende piu’ significative.
Parma 80% e 90% nelle aziende medio piccole, Sig Manzini 80%,
Sig Simonazzi 75%, Ocme 75%, Faba Sirma 80% per quelle piu’
importanti.
Reggio Emilia, per le aziende associate Confindustria,
Tecnogas di Gualtieri (650 dipendenti) 90%; Smeg di Guastalla
(600) 80% (95% tra gli operai); Bertazzoni di Guastalla 75%;
Brevini Riduttori (oltre 300 dipendenti) 80% (95% tra gli
operai); Comer di Reggiolo 80% (95% tra gli operai); Emak di
Reggiolo 95%, Fantuzzi Reggiane 70%; Landini di Fabbrico 80%
(quasi 800 dipendenti); Landini di S.Martino in Rio 65%;
Lombardini di Reggio Emilia (800 dipendenti) 70%; Ognibene di
Reggio Emilia (il proprietario Claudio Ognibene e’ membro del
Direttivo Federmeccanica) 75%; Spal di Correggio 85%; Viterie
Mirabello di Novellara 90%; Zendar di Montecavolo 90%; Impress
Capolo di Montecchio 60%; per le aziende Confapi, Bucher
Hidroirma 80%; Comet 95%; Immergas di Brescello (oltre 400
dipendenti) 90% (98% tra gli operai); per le aziende
cooperative, Coopsette 90% (95% tra gli operai).
Modena Ferrari 70%, Goldoni 90%, Motovario 90%.
Bologna Motori Minarelli 100%, Titan 100%, Bonfiglioli 80%,
Gd 75%, Demm 85%, Arcotronics Vergato e Sasso M. 90%,
BredaMenariniBus 95%, Ima 80%.
Imola New Holland operai 90%, Cognetex 55%.
Ferrara Fox Bompani e For fabbrica chiusa, Vm 70%, Demm 80%,
Berco 90%, Fava 100%.
Ravenna media dell’ 80% in tutte le aziende.
Forli’ Zanussi 70%.
Cesena media delle Aziende 80-85%, Soilmec 90% operai 60%
impiegati, Sacim 100%.
Rimini media dall’ 85 al 90%, tra cui Sem 90% operai e 40%
impiegati, Casadei 90% operai e 70% impiegati, Masterwood 90%
operai e 40% impiegati.