Giornalismo: morto Giorgio Giusti

E’ morto nella sua abitazione di
Formigine il giornalista Giorgio Giusti. Aveva 62 anni.
E’ stato stroncato da un malore improvviso mentre stava
guardando la televisione.


Giusti, modenese, sposato e con una figlia, aveva concluso la
carriera nei quotidiani come responsabile dall’ apertura, nel
1977, fino alla chiusura nel 1986 della redazione modenese de
‘Il Giornale’ diretto da Indro Montanelli.
Successivamente, prima della pensione, aveva continuato a
lavorare con altri incarichi in uffici stampa e periodici. In
precedenza era stato per quindici anni all’ ‘Avvenire’: da
collaboratore preso la redazione di Bologna era divenuto
caposervizio e poi caporedattore Interni a Milano, prima di
passare alle cronache emiliane de ‘Il Giornale’.
Opinionista per vocazione, aveva una grande passione,
la caccia, di cui scrisse in varie riviste e periodici.