Freddo record in Appennino

Si va da meno 6 gradi a Sestola a meno 8 al Cimone, con estese gelate notturne sull’intera fascia Appenninica. Ieri mattina all’alba, al Cimone, la temperatura al suolo è scesa sino a meno 19 gradi. In quota la neve resiste ed il Consorzio del Cimone conferma la possibilità di una apertura anticipata della stagione invernale il prossimo primo dicembre.