Ancora una spaccata in centro a Sassuolo

E’ accaduto l’altra notte in piazza Garibaldi: infranta la vetrina del negozio di profumeria Marisa Stradi. Colpo andato male poichè i carabinieri di Castellarano hanno preso il ladro.


L’arrestato, che adesso si trova in carcere la Pulce di Reggio a disposizione del magistrato, si chiama Eros Suffer, 20 anni, nato a Montevarchi (Arezzo) ma residente a Casalgrande anche se da tempo non sembra avere una dimora fissa. I Cc hanno fermato il giovane che stava viaggiando in sella ad un ciclomotore che era stato rubato alcuni giorni prima ad uno straniero abitante a Castellarano. Ma non solo: il ragazzo aveva con sé un po’ di droga, oggetti di bigiotteria, generi alimentari. Una «mercanzia» alquanto sospetta e per questo i carabinieri lo hanno accompagnato in caserma. E qui, improvvisamente, si è scatenato una specie di putiferio: in attesa di essere interrogato, Suffer ha iniziato a prendere a calci la porta della sala d’attesa fino a sfondarla e poi ha aggredito i carabinieri che erano intervenuti per calmarlo. Altri calci e pugni fino a quando non sono scattate le manette e con loro l’arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.