A Nonantola Ani di Franco, Gong e Irene Grandi

Ani Di Franco l’ 1, i Gong il 6 e
Irene Grandi il 13: saranno tra i concerti in programma a
dicembre al Vox di Nonantola, resi noti dai promotori.


Trentunne americana, songwriter che ha coniugato il folk con
il rock, la Di Franco ha pubblicato in dieci anni 13 dischi
mostrando una ricca vena compositiva. Nella scorsa primavera e’
stato pubblicato ‘Revelling/Reckoning’, un doppio album che
presenta il percorso espressivo della sua intera produzione, dai
brani piu’ sperimentali alla dimensione folk e cantautorale con
cui si e’ imposta a livello internazionale.

Il gruppo dei Gong e’ attivo dalla fine degli anni ’60,
quando fu fondato in Inghilterra dal chitarrista australiano
Daevid Allen (ex Soft Machine), e da sua moglie, la cantante
Gilli Smyth, insieme a musicisti della cosiddetta ‘scuola di
Canterbury’ come Pip Pyle e Didier Malherbe. Ha prodotto con
regolarita’ dischi per tutti gli anni ’70, mostrando un rock
sperimentale e psichedelico, ricco anche di ironia per la
particolare vena compositiva di Allen. Titoli come ‘Magic
Brother, Mystic Sister’ (’69) e ‘Bananamoon’ (’71), ma
soprattutto ‘Angel egg’ del 1973, hanno segnalato il gruppo tra
i piu’ significativi della scena ‘progressiva’ britannica. Le
composizioni di Allen si caratterizzavano per la mitologia del
Pianeta Gong, con radio-gnomi, folletti fumatori di marijuana e
dottori di ‘ottave’; il personaggio principale e’ Zero the
Hero, viaggiatore spaziale che perdutosi nell’ universo, viene a
contatto con il pianeta e tornera’ sulla terra per raccontare
cio’ che ha visto. Negli anni ’80 i Gong hanno proseguito l’
attivita’ in modo discontinuo, spesso senza Allen ma guidati dal
batterista Pierre Moerlen, proponendo un rock-jazz abbastanza
classico. Di recente il gruppo si e’ ricostituito con Allen e lo
scorso anno ha realizzato due dischi di buon livello.

Cantante toscana che ha esodito nel 1994 a Sanremo Giovani
per poi realizzare il suo primo disco con la collaborazione di
Jovanotti ed Eros Ramazzotti, Irene Grandi e’ ormai uno dei nomi
di punta della scena italiana. Di lei piacciono l’ aggressivita’
e la grinta, che l’ hanno portata ad esibirsi anche a festival
rock come il Jammin’ di Imola. Dopo la collaborazione con Pino
Daniele per ‘Mi vuoi’, e il successo di ‘Eccezionale’ (tratto
dall’ album ‘Verde rosso blu’), la Grandi si e’ piazzata al
secondo posto nel 2000 a Sanremo con ‘La mia ragazza sempre’,
scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. Quest’ anno e’ stato
pubblicato il suo primo ‘greatest hits’, ‘Irek’, che contiene le
rivisitazioni dei suoi grandi successi e due inediti, tra cui il
gettonatissimo ”Per Fare l’Amore”.