Iniziate a Reggio le indagini sulla ”gang delle ville”

Le indagini hanno preso le
mosse dalla rapina consumata a Gattatico poco
dopo la mezzanotte del 10 settembre scorso ai danni dell’
imprenditore Ferdinando Vescovi, 41 anni, e della moglie
Sabrina Basoni, di 36 anni. I nove pregiudicati sinora in
manette -tra cui un albanese e un italiano di 16 e 17 anni- sono
accusati di aver agito, oltre che a Reggio, a Milano, Varese,
Como, Lecco, Bergamo, Lodi, Pavia, Cremona, Modena, Rimini,
Forlì, Verona e Vicenza.


Alcune di queste rapine destarono un diffuso allarme
sociale nel nord Italia, tanto che a Brescia e a Vicenza il 7
settembre si sono tenuti due vertici anticriminalità. L’
assalto più cruento fu quello con tentato omicidio messo a
segno a Torre Boldone (BG) il 4 settembre, durante il quale
il commerciante 52enne Giovanni Mondini fù sottoposto
alla tortura della roulette russa.
L’ operazione è stata denominata dai carabinieri “Taxi
driver” perchè i componenti dell’ organizzazione erano soliti
compiere gli spostamenti per piazzare la refurtiva utilizzando proprio i
taxi, al fine di evitare i controlli delle forze dell’ ordine.
Ingente il valore della refurtiva recuperata, tra cui preziosi e
argenteria.