Un morto in cantiere alta velocità Modena

Infortunio mortale in un cantiere
per la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocita’
fra Modena e Campogalliano.
La vittima e’ Francesco Minervino, 57 anni, operaio residente
in provincia di Cosenza, investito da una pala meccanica durante
una manovra: e’ morto per le gravi ferite riportate.

L’incidente
e’ avvenuto poco prima di mezzogiorno nel cantiere sulla strada
ponte Alto. Secondo una prima ricostruzione, Minervino era
vicino a un camion per il trasporto della ghiaia, da cui era
appena sceso, quando e’ stato travolto dal veicolo con la pala
meccanica che stava compiendo una retromarcia: e’ stato
trascinato, finendo contro il pianale dell’autocarro. Il
camionista, soccorso in breve tempo, e’ morto durante il
trasporto al Policlinico di Modena. Minervino era dipendente
della societa’ ‘Modena scarl’, che si occupa dei lavori per
l’alta velocita’ nel Modenese.
In una nota, la Fillea-Cgil esprime forte preoccupazione
”per il ripetersi di gravi incidenti sul lavoro nella nostra
provincia” e chiede un ”potenziamento delle misure di
prevenzione e un aumento dei controlli”.