Calcio: Fabbrini fa volare i canarini

Il Modena vola e passa anche al
San Vito con un gol di Fabbrini. Terreno pesante, gambe molli
per la fatica di domenica scorsa, freddo pungente. Cosenza e
Modena tuttavia non si sono risparmiate.
L’ incontro, non proprio esaltante, ha offerto uno spettacolo
dignitoso. La vicecapolista ha confermato anche oggi al San Vito
di essere formazione quadrata, ben organizzata e con una
intelaiatura di gioco assai interessante.

Il Cosenza, dal canto
suo, per lunghi tratti della gara ha sofferto l’ intraprendenza
e la velocità della compagine di De Biasi. Lentini e compagni
poche volte hanno messo in luce trame di gioco degne del miglior
Cosenza.
Prima frazione di gioco povera di emozioni. L’ azione più
pericolosa l’ ha costruita il Modena al 31′: sugli sviluppi di
un calcio d’ angolo Balestri indirizza a rete di testa,
provvidenziale l’ intervento di Di Sole sulla linea di porta.
Tutto qui, o quasi, il primo tempo.
Nella ripresa il Cosenza parte con più determinazione con l’
intento di far sua la gara. I silani spingono ma raramente si
rendono pericolosi. Al 28′ è il Modena a creare serio pericolo
alla retroguardia rossoblu, quando Fabbrini con Micillo fuori
dai pali manda a lato di destro. Il Cosenza ci prova ancora, e al
31′ Zaniolo vince un contrasto con Ballotta ma a porta vuota
manda a lato di destro.
Nel momento migliore dei calabresi giunge il gol del Modena
con Fabbrini che finalizza di testa un assist di Rabito. La gara
termina qui, nonostante il disperato forcing del Cosenza con l’
intento di pervenire al pareggio.