Modena: semafori, alcune modifiche in arrivo

L’Assessorato alla viabilità, come annunciato nei giorni scorsi, ha avviato assieme a Meta e alla Polizia municipale, una verifica sulle 20 intersezioni semaforiche cittadine nelle quali il movimento dei veicoli è regolato con frecce direzionali di corsia. Tali intersezioni semaforiche sono sistemate così da diversi anni, proprio nel rispetto di quanto previsto dal codice della strada del 1992.

Da un’analisi dei dati che la Polizia municipale sta sviluppando, non emerge nel corso degli ultimi anni un trend di aumento dell’incidentalità nelle intersezioni regolate da questo tipo di impianti. L’amministrazione comunale, in attesa di completare l’analisi anche sulle tipologie e sulle modalità degli incidenti, intende comunque attivare interventi volti a favorire la massima leggibilità di questo tipi di intersezioni che saranno dunque progressivamente modificate, o cambiando le fasi semaforiche oppure eliminando le frecce direzionali, di modo che il verde sia unico e rendendo così ancor più evidente che in caso di svolta occorre dare la precedenza. Il primo intervento, con una modifica delle fasi semaforiche, è stato svolto sull’impianto all’incrocio tra via don Minzoni e via Rosselli.