A gennaio parte piano delle potature

Comincerà nei primi giorni dell’anno prossimo il piano di manutenzione straordinaria degli alberi presenti nelle strade e negli spazi pubblici cittadini. Si tratta di un numero consistente di interventi, che andranno dalla potatura al mantenimento condizionato fino all’abbattimento nei casi più a rischio.

I lavori hanno scopo di formazione, risanamento e ricostituzione delle piante e in molti casi anche di contenimento, quando si tratta di viali alberati in cui potrebbe essere compromessa la visuale degli automobilisti.
Un piano oculato e progettato nei particolari è stato reso possibile dal censimento delle piante di pertinenza comunale, effettuato negli anni scorsi, che ha messo a disposizione dell’ufficio tecnico un database computerizzato con la situazione degli alberi costantemente aggiornata, secondo le necessità di interventi manutentivi e le condizioni di salute delle piante che sono sottoposte a esami periodici dei tecnici.
Gli interventi non richiederanno nella maggior parte dei casi chiusura di strade o sensibili limitazioni al traffico. Nei casi più complessi le opportune segnalazioni verranno installate nei giorni precedenti l’intervento.
In gennaio e febbraio, per questa prima parte del piano, saranno interessate dalle potature (che dovevano cominciare negli ultimi giorni di dicembre ma sono state condizionate dal maltempo) le vie Falzarego, Monginevro, Moncenisio, Pordoi, Cilea, Paisiello, San Marco, San Carlo, San Paolo, San Luigi, Case Buccelli, Socche e piazzale Bernina. Interventi anche in via Pia, Bari, Legnago, Giordano, Crispi e nell’area verde di via San Benedetto.
Nei mesi successivi saranno interessati dai lavori viale Della Pace, Monteverdi, Bari, Bologna, il condominio Michelangelo e l’area dell’ex macello.
Complessivamente si tratta di vie e zone che ospitano circa 1400 alberi, di cui 515 (tigli, platani, aceri, lecci, ippocastani) saranno sottoposti a potatura e 127 verranno abbattuti.