Partoriente con TBC: profilassi per 50 al Policlinico

Il Policlinico di Modena ha avviato
una procedura di profilassi contro la Tbc nei confronti di una
cinquantina di persone, fra cui le neo mamme che hanno partorito
nelle ultime settimane all’ interno della struttura ospedaliera.

Le cure preventive sono scattate dopo che una trentenne, che ha
dato alla luce un bimbo il 27 novembre scorso, e’ risultata
positiva alla tubercolosi. Dopo il responso delle analisi, la
donna e’ stata ricoverata nel reparto di Malattie infettive del
Policlinico e la direzione sanitaria dell’ ospedale ha avviato
una profilassi nei confronti delle altre mamme presenti nel
reparto in quei giorni, dei loro bimbi, e anche del personale
sanitario che e’ entrato in contatto con la partoriente
risultata infetta: tutti sono stati indirizzati al Centro di
pneumologia dell’ Ospedale Estense e al reparto di Pediatria del
Policlinico, per essere sottoposti al test per la Tbc, e fino a
oggi non risulta alcuna infezione.
Il Policlinico ha costituito un gruppo di lavoro, che segue
un protocollo concordato con esperti internazionali, e ha
attivato un numero verde, 800306640, a cui chiedere
informazioni. Negli ospedali di Modena e provincia, lo scorso
anno, 80 persone sono state ricoverate per Tbc: gli stranieri
sono solo il 30% dei casi.