Sassuolo: auto, incentivi per la conversione a metano

Anche il Comune di Sassuolo aderisce all’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente per incentivare i cittadini alla conversione delle auto immatricolate nel periodo 1988-1992 ad una alimentazione a gas metano o GPL.

L’iniziativa è finalizzata all’attuazione di politiche volte alla sostituzione dei carburanti a maggior impatto con altri più rispettosi dell’ambiente. E’ infatti noto che l’alimentazione a gas metano o GPL consente di eliminare pressoché completamente le emissioni di Benzene (cancerogeno) e di materiale particolato nei veicoli a motore, e di abbattere in modo consistente gli altri inquinanti.
“L’adesione del Comune di Sassuolo a questa importante iniziativa – spiega l’Assessore all’Ambiente Francesco Ruberto – è stata ratificata infatti nel Consiglio Comunale di Sassuolo dello scorso lunedì 29 ottobre 2001.” Tra i Comuni che aderiscono all’iniziativa ed il Ministero dell’Ambiente, sono in corso di definizione le modalità con le quali i cittadini potranno accedere ai finanziamenti previsti. Il metano è da sempre il carburante più economico e costa circa 3 volte meno della benzina. A parità di prestazioni, un motore alimentato a metano richiede rispetto ad un motore a benzina un costo d’esercizio estremamente più basso.