Sassuolo: il Comune acquista Club House di Cà Marta

Il comune di Sassuolo, ha acquistato la Club House di Cà Marta e l’area edificabile adiacente. Si tratta di una acquisizione che permetterà al Comune stesso di risparmiare, sul Bilancio corrente, almeno il 50% l’anno dei costi di gestione degli impianti sportivi di Cà Marta, preventivati per gli anni seguenti il 2002. La somma da stanziare ammonta a 2 miliardi e 400 milioni di lire più iva al 10%.

La stima relativa alla Club House è 1 miliardo e 900 milioni di lire. Club House, consiste in 827 metri quadrati già realizzati, il ristorante comprensivo di tutte le sue sale, e 176 metri quadri di superficie utile in più: cioè il cosiddetto “giardino d’inverno”. I restanti soldi sono stati spesi per l’ulteriore acquisto di tutta l’area di pertinenza, pari a 3.136 metri già attrezzati, oltre a 477 metri quadrati di parcheggi già realizzati, per un valore di 500 milioni ci lire circa. Il Comune di Sassuolo ha poi acquistato 4.126 metri quadrati di terreno edificabile, con una superficie utile di 1.444 metri quadrati, destinati all’ampiamento degli impianti sportivi ma che, in linea teorica, potrebbero essere utilizzati anche per l’insediamento di altre attività commerciali. Il valore di questa ulteriore area acquistata, è stato valutato in 550 milioni di lire più iva al 10%.
Il 31 luglio del 2001 scadevano tutti i contratti di comodato gratuito: sia quello della Club House che quello della foresteria. Quei contratti sono stati prorogati a fare data dal 1 agosto e sino al 31 dicembre 2002: un anno e mezzo di comodato gratuito che ha prodotto un risparmio per le casse comunali pari a circa 150 milioni di lire. La cifra per l’acquisto delle aree sarà poi stanziata in due tranche: una prevista al 31 ottobre 2002 e l’altra al 30 giugno 2003; facendo risparmiare al Comune altri 100 milioni di lire circa in spese di gestione relative al 2002. Il risparmio complessivo in termini di spese di gestione per il Comune di Sassuolo ammonta quindi a 250 milioni di lire.