Euro: il Comune di Modena vara le nuove tariffe

Aumenteranno le tariffe per la
sosta nei parcheggi attorno al centro, ma anche il costo
dell’ ingresso alle piscine, e le rette e le tariffe per i
servizi a domanda individuale: anche il Comune di Modena ha
varato la maxi-delibera con la quale si stabilisce la quotazione
in euro di un consistente numero di tariffe, servizi e
prestazioni forniti ai cittadini.


Le voci sono numerosissime: in vari casi si è trattato
semplicemente della conversione del prezzo dalle lire all’ euro
con gli arrotondamenti dovuti, in altri casi invece si tratta di
nuove tariffe. Per i parcheggi, ad esempio, sino al 28 febbraio
resterà in vigore il prezzo attuale di 1000 lire l’ ora, pari a
0.52 euro, mentre dall’ 1 marzo la tariffa sarà di 0.60 euro.
Nelle zone dove la tariffa per la sosta è progressiva, ed oggi
nella prima ora si pagano 2.000 lire, pari ad 1.03 Euro, dal
1 marzo si pagheranno 1.10 Euro, per la seconda ora si passerà
da 3.000 lire (1.55 euro) a 1.60 euro. Per le rette dei servizi
per gli anziani, i rincari -viene sottolineato dal Comune- non
sono legati all’ avvento dell’ euro, ma alla manovra di bilancio
2002 che, mentre ha deciso di non aumentare Tarsu e Tosap,
ritocca le tariffe di servizi a domanda individuale.