Auguri di capodanno: valanga di telefonate, sms ed e-mail

Capodanno equivale anche al rincorrersi di telefonate augurali e di invio di messaggini o e-mail da un capo all’altro della Penisola ed anche oltreconfine.
L’Osservatorio Telefono Blu ha calcolato che e’ stata una valanga di questi sistemi di comunicazione veloce. Fra lo scoccare della fatidica mezzanotte e l’ora successiva si stima che siano partite almeno 5 milioni di conversazioni telefoniche generate dagli apparecchi fissi (a Natale furono il doppio ma distribuite nell’arco dell’intera giornata del 25 dicembre).


Boom di sms, dopo quello di Natale, anche nella notte di capodanno. In totale risultano partiti dai 4 gestori oltre 140 milioni di messaggi. I clienti di Tim hanno inviato circa 62 milioni di sms. Sessanta milioni di sms sono invece partiti dalla rete di Omnitel. Gli sms arrivati ad Omnitel dagli altri operatori sono stati invece 40 milioni. Sempre nella notte di capodanno, i clienti di Wind hanno inviato 15 milioni di sms, di cui il 30% accompagnati da immagini. Wind afferma anche di aver incrementato del 90%, rispetto al traffico medio giornaliero, il traffico sulla rete fissa, dalle 15 del 31 alle ore 12 del primo dell’anno. Infine, da Blu, sono stati generati 4,5 milioni di sms. Tra tutti questi, milioni sono state le ormai dilaganti “emoticons”, insieme alle tante freddure, battute e loghi vari e suonerie. Si stima che siano state almeno cento milioni le telefonate a voce partite dai cellulari, ad una media di tre telefonate per persona che in quei minuti si e’ trovato un portatile tra le mani. Infine le e-mail: sono partite ieri e partiranno per tutta oggi almeno 150 milioni di “letterine”, cartoline e auguri, quattro volte il traffico medio giornaliero.