Euro: preoccupano aumenti

File ai caselli autostradali, difficolta’ ad effettuare i pagamenti, code in banca e agli uffici postali, agenzie di viaggio e terminali in tilt, cittadini e venditori impreparati e dubbiosi, ma soprattutto un generalizzato aumento dei prezzi. Questi i molteplici fenomeni negativi legati all’introduzione dell’euro e rilevati dalle associazioni consumatori (Codacons, Adusbef, Federconsumatori e Adoc) che saranno denunciati ad istituzioni e commercianti durante l’incontro organizzato per domani. Le associazioni chiedono inoltre ”all’Unione Europea un risarcimento ai cittadini massacrati dagli ‘arrotondamenti’ pari a un bonus fiscale di 100.000 lire a famiglia per il 2002”.