Operazione antidroga dei carabinieri di Modena

Un’organizzazione che smerciava ingenti sostanze di cocaina ed eroina sul mercato modenese, è stata bloccata dai Carabinieri del comando provinciale.
In manette anche un modenese ed un reggiano.


Insieme ad 8 stranieri clandestini e senza fissa dimora, i Carabinieri hanno arrestato due italiani, un imprenditore residente a Fiorano: N.M. di 39 anni ed un 33enne residente a Bagnolo nel reggiano. I 10 costituivano una organizzazione che si riforniva a Milano di droga da smerciare poi sulla piazza modenese.
Il fioranese, incensurato, insospettabile, accompagnava spesso gli stranieri, in modo da non destare sospetto in caso di eventuali controlli. La droga viaggiava su auto “regolari”. Punto nodale dello smercio modenese era il pizzale nascosto al di sotto del cavalcaferrovia di via Ciro Menotti.
I Carabinieri hanno sequestrato quasi un chilogrammo di droga, oltre a 25 milioni di lire in contanti.
Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica Giuseppe Tibis, seguivano la recente operazione dei carabinieri “riconquista” che, nel novembre scorso, portò all’arresto di circa 50 persone.