Partiti i saldi di fine stagione

Sino al 17 marzo 2002, come prevede la legge, potranno essere effettuati i saldi di fine stagione. L’entrata in vigore dell’Euro comporta una maggiore attenzione, tanto in materia di conversione, quanto in materia di corretta esposizione dei prezzi praticati dagli esercenti.
I Comuni ricordano alcune elementari regole di comportamento, che consentano di fornire un servizio corretto e qualificato all’utenza e di mettere al riparo i commercianti da possibili interventi sanzionatori.


Si consiglia l’esposizione dei prezzi originali degli articoli, oggetto dei saldi, in Euro e in Lire, l’esposizione dello sconto applicato in termini percentuali e l’esposizione dei prezzi scontati in Euro e in Lire. L’invito ad esporre i prezzi in doppia valuta deve essere inteso come un aiuto ai potenziali cliential momento dell’acquisto. Infine ogni capo o articolo oggetto di saldo deve essere dotato di un cartellino recante, in maniera visibile, le informazioni sopra citate. E’ bene ricordare che verranno ulteriormente incrementati i controlli commerciali tesi a rilevare eventuali violazioni e abusi come, ad esempio, la pubblicità ingannevole e la mancata esposizione dei prezzi.