Legambiente: in Italia 4 auto per neonato

Quattro auto e una culla. Per ogni neonato, nel nostro Paese, vengono infatti immatricolate 4 nuove autovetture. Il dato e’ fornito da Legambiente, che ha annunciato per domani un corteo anti-smog a Milano, e martedi’ si replichera’ a Torino. Intanto, l’associazione sta distribuendo migliaia di lenzuola bianche contro la ”mal aria urbana”.


”Quattro tubi di scappamento per ogni neonato. Basterebbe questo folle dato – ha sottolineato il presidente di Legambiente, Ermete Realacci – a far riflettere”. Un ”paradossale squilibrio” che, secondo Legambiente, caratterizza il nostro Paese: per ogni bimbo nato nel 2000 (543.099 nascite) sono state immatricolate dunque 4 auto, per un totale di 2.359.674. E la situazione non e’ diversa nel 2001, anno che ha segnato il record assoluto di immatricolazioni: 2.425.300.

L’ abuso dell’ auto privata, ha osservato Realacci, e ”l’assenza di politiche che ne disincentivino l’impiego in favore del trasporto pubblico, e’ la causa dell’ allarme sanitario che assale le grandi citta’. E’ per questo che domani pomeriggio saremo in piazza a Milano – ha detto – e che in tutta Italia distribuiremo migliaia di lenzuola anti-smog: per chiedere con forza alle amministrazioni locali e al governo che si passi dalla stagione dell’emergenza a quella degli interventi per il trasporto pubblico, la mobilita’ sostenibile e la riduzione del traffico privato”. La manifestazione ”in nome del popolo inquinato” che si svolgera’ domani in una Milano senz’auto a causa dello smog, vede l’adesione di numerose associazioni (Wwf, Uisp, Ciclobby, Acli, Coordinamento comitati milanesi, Arci, Libera universita’ delle donne, Verdi ambiente e societa’).

E che le auto stiano per prendere il soppravento numerico rispetto ai cittadini, lo dimostrano i dati raccolti dall’ associazione. Nella classifica delle citta’ con il maggior numero di auto circolanti per 100 abitanti (dati 1998), il primato e’ detenuto da Aosta (con una media di 88 auto), seguita da Udine (80), Siena (79), Biella (71) e Brescia (70). Roma e Milano contano invece 66 auto circolanti ogni 100 abitanti. L’aria migliore, in base alla classifica, si respira a Venezia e Crotone: in queste due citta’, infatti, le auto che si contano per 100 abitanti sono ”soltanto”, rispettivamente, 45 e 46.