Medicina: tumori al seno, nuova terapia molecolare

La combinazione di due farmaci come
l’Herceptin e l’Iressa potrebbe risultare estremamente efficace
nel trattamento di pazienti con carcinoma alla mammella: i
risultati sperimentali ottenuti in questo campo dall’equipe
coordinata dal responsabile del progetto, il napoletano Nicola
Normanno, dell’Istituto per la cura dei Tumori Pascale, sono
stati pubblicati dalla rivista Annals of Oncology.


La ricerca -secondo quanto scritto dall’organo ufficiale
dell’Esmo, la Società europea di oncologia medica, avrebbe
evidenziato che entrambi i farmaci bloccano la crescita
tumorale, ma la loro combinazione è notevolmente più efficace.
Herceptin ed Iressa appartengono ad una nuova classe di farmaci
sviluppati per bloccare in maniera specifica l’attivazione di
recettori per fattori di crescita. Le cellule tumorali sono
infatti in grado di svilupparsi in maniera autonoma: un nuovo
approccio terapeutico è proprio rappresentato dal blocco di
questi circuiti che alimentano la crescita tumorale.
La combinazione di Herceptin ed Iressa, comunque, secondo
Normanno, ”rappresenta un approccio che, se pur sperimentale,
potrebbe essere trasferito rapidamente nella pratica
clinica”.