Agenzia Casa: ok dei sindaci al 1° bilancio Acer

L’Acer, la nuova agenzia provinciale per la casa che sostituisce lo Iacp, è pienamente operativa. Ieri, la Conferenza degli enti, guidata dal presidente della Provincia di Modena Graziano Pattuzzi, ha approvato il bilancio per il 2002, la nuova pianta organica e, soprattutto, il Piano programmatico pluriennale che entro il 2004 prevede investimenti per oltre venti milioni di euro (40 miliardi e 200 milioni di lire) con l’obiettivo di realizzare circa 250 alloggi, mentre per altri 77 i lavori sono già avviati o il procedimento è comunque in corso.


Entro il 2004 l’Acer prevede investimenti per oltre venti milioni di euro, con l’obiettivo di realizzare circa 250 alloggi.
A Modena ne sono previsti 45 nella zona della fascia ferroviaria e altri 60 in area Peep(complessivamente oltre dieci milioni di euro). A questi si aggiungono i 20 posti letto nella residenza per lavoratori, per la quale è già stato definito il progetto.
A Carpi sono in programma una quarantina di alloggi (un milione e mezzo di euro) ed è già stato realizzato il planivolumetrico. Altri 40 sono previsti a Sassuolo (quasi tre milioni di euro), mentre a Vignola ne verranno realizzati 24 (più di due milioni di euro). Un’altra decina saranno a Formigine, 16 a Maranello, 8 a Spilamberto (il progetto è già pronto), 20 a Campogalliano, 4 a Mirandola nell’ambito di un recupero edilizio come a Castelfranco (9), cinque a Soliera, sei a San Prospero, cinque a Polinago.
Nel frattempo, nel corso del 2002 si prevede di potere consegnare 310 alloggi, 92 dei quali di nuova costruzione o di recupero.