Prezzi ortaggi: Codacons citerà il Governo

Il Codacons citerà il Governo per oltre 2.000 miliardi di lire, risarcimento del danno subito dai consumatori in queste settimane a causa della omissione di intervento. Lo annuncia l’Associazione in un comunicato in cui, inoltre, rende noto che intende presentare le prove dell’aggiotaggio alle 11 Procure della Repubblica che indagano sugli aumenti inverosimili dei prezzi di frutta e verdura. Il Codacons denuncia anche i produttori di serra per truffa e alle procure chiede di sequestrare le zucchine sui banchi dei mercati, considerate ‘corpo di reato’, onde evitare il proseguimento delle speculazioni.


Nel frattempo il presidente della Confagricoltura, Augusto Bocchini, chiede che vengano avviate
immediatamente le procedure per decretare lo stato di calamità nelle zone effettivamente danneggiate. La richiesta è stata avanzata ieri, durante l’incontro tenutosi al Ministero dell’Agricoltura per discutere la crisi che il settore agricolo sta affrontando a causa del gelo e della siccità. Secondo Confagricoltura, inoltre, è necessario attivare un osservatorio dei prezzi aggiornato giornalmente, con i dati relativi sui mercati all’ingrosso. Ricorrere in via sperimentale ad un sistema di doppia etichettatura del prezzo, all’origine e al dettaglio.