Sassuolo: violenza su 13enne, convalida arresto

E’ stato convalidato l’ arresto del
marocchino che avrebbe violentato una ragazzina tredicenne di Sassuolo. Si tratta di un nordafricano di 27 anni, A.E.,
residente nella zona e arrestato dagli agenti del commissariato di Sassuolo con l’ accusa di violenza sessuale su una minorenne.

Sono stati precisati intanto meglio intanto i contorni della vicenda. Il nordafricano sarebbe un amico del padre naturale della ragazza. La giovane sarebbe scomparsa per un paio di giorni nell’ agosto scorso dall’ abitazione della famiglia alla quale era stata data in affido.
Con una scusa, secondo quanto hanno appurato gli agenti, l’extracomunitario avrebbe portato la ragazzina in un appartamento dove l’ avrebbe poi violentata. La giovane aveva sporto denuncia; il nodafricano e’ stato rintracciato sabato scorso.