A Modena i cittadini si sentono più sicuri

La conferma viene dall’ultimo sondaggio sul senso di sicurezza dei cittadini nel proprio quartiere e in città.


Si conferma la tendenza, già registrata lo scorso anno, ad un miglioramento della percezione di sicurezza dei cittadini, sia rispetto alla propria zona di residenza -nel proprio quartiere il problema della microcriminalità viene giudicato poco o per niente grave dal 77.4% del campione rispetto al 73.8% dello scorso anno-, che rispetto alla città nel suo complesso, anche se con una crescita meno marcata del senso di sicurezza -rispondono che Modena è una città molto o abbastanza sicura il 48.2% rispetto al 42.9% dello scorso anno-. E’ questo il dato più significativo, confermato anche da altri indicatori, che emerge dal sondaggio sulla percezione di sicurezza della città, svolto annualmente dall’Ufficio Politiche per la sicurezza urbana del Comune di Modena. L’indagine, rivolta ad un campione rappresentativo di 1200 cittadini, è stata curata dal Centro Demoscopico della Provincia di Bologna ed è stata effettuata attraverso la somministrazione di un questionario telefonico. Oltre che indagare la percezione di sicurezza rispetto al quartiere e alla città il questionario proponeva domande sulla frequenza con cui i cittadini vedono le forze di polizia nel proprio quartiere; sugli effetti rassicuranti della presenza del vigile di quartiere; sulla vittimizzazione e la propensione alla denuncia dei reati, sull’utilità di adottare sistemi di videosorveglianza del territorio finalizzati alla sicurezza.