Ausl: nuove nomine anche a Sassuolo

Valzer di primari negli ospedali della rete sanitaria provinciale. Otto dirigenti sono stati chiamati a rivestire incarichi di responsabilità nelle fila dell’Ausl.


Alberto Baraldi, 55 anni, dirigerà la Nefrologia a Carpi. Viene dal Policlinico di Modena, dove ha lavorato prima in Emodialisi e poi in Nefrologia.
Carlo Di Donato, 46 anni, dal 15 febbraio sarà Direttore dell’Unità operativa di Medicina Interna a Vignola. E’ stato a Carpi e dal luglio scorso ha retto il reparto di Pavullo.
Fabrizio Artioli, 48 anni, è il nuovo direttore dell’Unità operativa di Medicina Interna a orientamento oncologico del Ramazzini di Carpi.
Giorgio Cioni, 47 anni, sarà Direttore dell’Unità operativa di medicina interna con orientamento cardiologico di Pavullo.
Giuseppe Ghirardini, 50 anni, è il nuovo direttore di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Sassuolo. Proviene da Guastalla.
Luciano Mazzoleni, 47 anni, è il direttore dell’Unità operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione di Mirandola.
Valter Gherardi, 50 anni, è il direttore dell’Unità operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione dell’ospedale di Sassuolo. In precedenza è stato a Modena al Policlinico e al Civile.
Angelo Careccia, già primario ostetrico ginecologico a Sassuolo, assume la direzione di struttura complessa dell’unità operativa di Fisiopatologia Clinica e terapia della Premenopausa e Menopausa nell’ambito del dipartimento di Salute Donna.