Reggio: arrestato 19enne con 600 pasticche ecstasy

Dalla ‘base operativa’
ricavata nella sua abitazione reggiana, nel quartiere della
Canalina, gestiva un giro di spaccio che riforniva i giovani del
‘popolo della notte’.

Sono scattate così le manette per un
diciannovenne, Ibrahim Ahmed Abdelgawa, nato a Montecchio ma
residente del capoluogo, arrestato dai carabinieri del Comando
provinciale di Reggio Emilia, con circa 600 pasticche di ecstasy, per un valore
sul mercato al minuto di circa 18 milioni di lire. Il giovane è stato trovato in possesso anche di cinque
grammi di cocaina, 78 di hascisc e due di marijuana. I militari
gli hanno inoltre sequestrato 2.000 Euro, somma ritenuta
provento dell’attività illecita, e due telefoni cellulari.
L’arresto è stato compiuto al termine di mesi di indagini, con
appostamenti e pedinamenti.
L’arresto segue quello, recentissimo, di un ventenne che
gestiva un ‘market della droga’ con la collaborazione della sua
fidanzata diciassettenne. Unico comune denominatore delle due
operazioni, il coinvolgimento come clienti di giovani reggiani
in età scolare.