Serramazzoni: giovane accoltella la madre

Dopo un diverbio per futili motivi, un giovane di 27 anni, da tempo in cura presso i servizi psichiatrici, ha inferto alla madre alcuni colpi alla testa con un coltello da cucina. Fortunatamente, la donna, non è grave.

L’episodio è avvenuto martedì sera verso le 20, nell’appartamento di un condominio in via XXIV Maggio, poco fuori dal centro di Serramazzoni. Grida e confusione hanno attirato l’attenzione dei vicini di casa, che hanno avvertito i carabinieri.
Probabilmente è stata proprio la tempestività dell’intervento ad evitare il peggio e a fermare in tempo il ragazzo.
La donna, A.L., 56 anni, si trova ricoverata all’ospedale di Pavullo con una prognosi di 40 giorni.
Il ragazzo, denunciato con l’accusa di lesioni, è stato sottoposto ad accertamento sanitario obbligatorio e attualmente si trova ricoverato presso una clinica psichiatrica.