F1: nuovo ”ponte di comando” per le Rosse

Se per vedere la nuova F2002 si dovra’ attendere (forse) la Malesia, se non addirittura il Brasile, a Melbourne ci sara’ comunque un debutto per quanto riguarda la scuderia di Maranello: il muretto.
………………………………………….Calendario gare

Inscatolato e spedito per via aerea come tutto il resto del materiale, il nuovo muretto pesa 1.100 chili (490 meno del precedente). Realizzato in fibra di carbonio, prevede tra computer e televisioni la bellezza di 36 monitor. E’ il nuovo ponte di comando di Jean Todt e Ross Brawn. Insieme a loro vi accedono in gara solo altre quattro persone: Luca Baldisserri e Gabriele Delli Colli (gli ingegneri di macchina di Schumacher e Barrichello), Stefano Domenicali (il direttore sportivo) e Nigel Stepney (il capo meccanico). Da li’ controllano, pianificano, intervengono, comunicano.