Modena: Cloaca Molza, frana causata da pioggia

Lo smottamento della Cloaca Molza, avvenuto sabato scorso nella centralissima piazzetta San Domenico a Modena, secondo i tecnici del Comune, è stata causata dalle infiltrazioni di acqua, dovute alle abbondanti piogge, e dalle vibrazioni dei mezzi pesanti.

Dopo i primi provvedimenti di urgenza per la pubblica incolumità è stato effettuato un sopralluogo all’interno della Cloaca, dai tecnici preposti alla gestione e controllo della rete fognaria del territorio comunale, al fine di verificare l’esatta entità del cedimento nonché le modalità per un rapido intervento di ripristino. Il sopralluogo ha permesso di accertare le cause che hanno provocato il cedimento individuate nel vortice provocato da due tubazioni in P.V.C. che in concomitanza di eventi di pioggia importanti scaricano nella Cloaca una considerevole quantità d’acqua in una zona molto concentrata che nel corso del tempo ha scoperto la fondazione del muro della Cloaca, provocando lo smottamento del muro stesso con il conseguente abbassamento dell’asfalto superficiale. Si è rilevata inoltre una concausa determinata dall’intenso traffico di mezzi, anche pesanti, diretti ai vicini cantieri edili che hanno provocato un incremento delle normali vibrazioni che vengono assorbite dalla struttura in mattoni della Cloaca . L’intervento di ripristino già iniziato consiste: nella ricostruzione del tratto di muro lesionato che regge la volta, con posa della platea armata di fondazione nonché di un irrobustimento della volta stessa mediante la messa in opera di architravi a stringere. I lavori si concluderanno entro la settimana in corso quindi tra venerdì e sabato prossimi. I provvedimenti relativi alla modifica della viabilità ordinaria sono minimi in quanto rimarrà transennato solo l’area immediatamente a ridosso del Monumento nonché un divieto di sosta in prossimità del marciapiede a Sud del Piazzale liberando la maggior parte dei posti auto del piazzale stesso.