Reggio E.: infermiera ferita, arrestato il marito

E’ stato arrestato il marito dell’infermiera Fifi Hassan Amouda, 40 anni, ferita con tre colpi di pistola giovedì sera all’interno della casa protetta “Villa Anna Rosa” a Cadelbosco Sopra.

L’uomo è il quarantottenne Mohamed El Sayed, egiziano, fermato nell’abitazione della coppia a 500 metri dalla casa protetta. Nell’appartamento i carabinieri, che, coordinati dalla pm Isabella Chiesi, si erano subito messi alla ricerca dell’uomo, hanno trovato diverse prove delle responsabilità dell’egiziano.
Il movente sembra essere la gelosia. L’accusa è di tentato omicidio premeditato.
Intanto la donna, che lavora all’interno della struttura, resta ricoverata in rianimazione all’ospedale di Reggio; le sue condizioni sono gravissime.