Sassuolo: aumenta la raccolta differenziata di Sat

Nel corso del 2001 sono aumentate le raccolte differenziate in tutti i cinque comuni in cui opera Sat.
In particolare, analizzando i dati per Comune, si riscontra che a Sassuolo le raccolte differenziate sono quasi raddoppiate in cinque anni, dal 1997 al 2001, passando dal 17,3% al 33,3%, a Fiorano le raccolte differenziate sono salite dal 19,2% al 34,6%, a Formigine si è passati dal 23% al 40,8%, a Maranello le raccolte differenziate sono passate da 19,9% al 32,8% e infine a Serramazzoni sono passate dal 3% al 12%.

Complessivamente i 5 comuni da un totale di differenziato di 103.713 quintali nel 1997 hanno raggiunto i 234.043 quintali del 2001.
Questi dati mettono in evidenza l’accresciuta sensibilità ambientale dei cittadini, grazie alla quale un sempre crescente numero di persone differenzia sempre di più i propri rifiuti, conferendoli nelle isole ecologiche e negli appositi cassonetti.
L’attivo coinvolgimento della popolazione è stato ottenuto anche grazie alle massicce campagne di comunicazione ambientale promosse negli ultimi mesi da Sat in diversi comuni, mediante incontri pubblici, manifesti e volantini, fino ad arrivare alla realizzazione di corsi di formazione per gruppi di ecovolontari.
L’obiettivo di Sat è quello di raggiungere una media complessiva di raccolta differenziata maggiore del 40% nei comuni del territorio andando ben oltre i termini imposti dal decreto Ronchi.
Per quanto riguarda le tipologie prevalenti di rifiuti conferiti nei cassonetti riservati al differenziato, la raccolta di carta e cartone è al 29,09%, il vetro al 10,78%, plastica e PVC al 4%, la frazione organica al 36,80% e gli indumenti al 2%.