Smog: adesso ”sfora” anche il biossido d’azoto

Le polveri sottili aumentano di giorno in giorno e il biossido di azoto supera il livello di attenzione a Sassuolo (265 su 200)e a Castelfranco (209) mentre la sfiora in città (185), a Carpi (186) e a Mirandola (186).

Il caldo di questi giorni, oltre a non essere normale superando di almeno 6 gradi le medie del periodo, non giova allo stato dell’aria sempre più inquinata dalle polveri. La pioggia, ammesso che arrivi, è attesa non prima di sabato e comunque in dosi modeste e non tali, quindi, da risciacquare l’aria dai veleni.
L’assessore provinciale modenese Ferruccio Giovanelli e quello comunale Mauro Tesauro, dovrebbero incontrarsi questa mattina per analizzare gli ultimi dati e decidere il da farsi. Vista la situazione, ad oggi, sono confermare le targhe alterne per questo fine settimana a Modena e provincia. In caso di limitazioni al traffico sabato potranno circolare le auto con targa pari mentre domenica avranno via libera quelle con targa dispari. Restano valide le deroghe degli scorsi week-end.