Modena: è ancora emergenza smog

Le micropolveri continuano a salire, così come il biossido di azoto. L’emergenza resta ed è tanto grande da rendere praticamente impossibile la revoca delle targhe alterne per domani e domenica.

Oggi l’assessore Ferruccio Giovanelli, alle prese con il coordinamento dei 30 comuni interessati, deciderà per lo stop o meno alla circolazione. Una decisione la si avrà soltanto dopo la valutazione dei dati Arpa relativi alla giornata di ieri. I modenesi insomma si preparino ad un altro week-end di limitazioni che comincia con il via libera alle targhe pari, domani, e prosegue con quello alle targhe dispari, domenica. Come sempre le fasce orarie di divieto saranno due: dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 19. A meno che non ci sia qualche defezione, il blocco riguarda tutta la provincia di Modena ad eccezione della montagna.
A Reggio Emilia l’assessorato all’Ambiente del Comune fa affidamento sul brutto tempo per allontanare l’eventualità delle targhe alterne in città.
La verifica è per oggi con la speranza che il tempo, che si prevede in peggioramento per il fine settimana, dia una mano a ridurre lo smog.